Biblioteca e Cultura

 

Cenni storici sull'edifìcio

La Biblioteca Comunale fu istituita nel 1870 e fu inaugurata il 3 giugno 1894. Intitolata allo studioso e botanico, concittadino, "Giuseppe Bianca" occupa dal 2010,    gli spazi interni di quello che una volta era il Mercato Comunale.

La    ristrutturazione,    iniziata nel 2005, è stata progettata e realizzata dall'architetto Carmelo Papaleo, con gli spazi adeguati ad ospitare    la Biblioteca senza mutare l'integrità materiale dell'insieme e nel rispetto dei valori architettonici e storici.

La  grande   Sala  Lettura,  dedicata  a  Salvatore Rizza     (1830-1895), l'architetto e ingegnere che progettò il Mercato Comunale, occupa la galleria del pesce ed ha per pavimento, le ritrovate basole di pietra bianca. Un'altra grande sala è stata intitolata al concittadino Gaetano Gubernale, (1887-1953), studioso della storia e delle tradizioni di Avola.

A Francesco Di Maria (Avola 1699-1775), studioso della storia di Avola, è stata dedicata la Sala Lettura per bambini.

La realizzazione permanente della mostra fotografica II Mercato e la sua gente, all'interno dell'ottocentesca galleria, consente di essere visitata oltre che dagli amanti della lettura anche da coloro che vogliono conoscere il lavoro della gente che vi lavorava e la memoria del suo vissuto.

 

Patrimonio

La biblioteca dispone di un patrimonio librario di circa 34.000 volumi, divisi principalmente in una sezione adulti, collocata nella sala "Salvatore Rizza", nella "Sala Gubernale" e nelle sale ad esse adiacenti, in unasezione ragazzi e bambini collocata nella sala "Francesco Di Maria" e in una sezione storia locale. Tutti i libri sono disposti su scaffale aperto e sono consultabili direttamente dall'utente. Conserva altresì: un patrimonio di libri antichi, provenienti dal fondo dei frati Cappuccini d'Avola, risalenti agli inizi della stampa; l'Archivio Notarile mandamentale contenente Atti e Rogiti risalenti agli inizi del 1800 e P Archivio storico comunale.

 

Accesso Pubblico e Servizi Offerti

Chiunque può accedere alla Biblioteca in modo del tutto gratuito. E' possibile prendere in prestito fino a 5 volumi contemporaneamente per la  durata  di  30 giorni,  ma  sono  esclusi  dal prestito  i periodici,  le enciclopedie, i dizionari e le opere sottoposte a vincoli conservativi.

E' permesso richiedere la prenotazione di volumi temporaneamente in prestito, Putente verrà avvisato telefonicamente o per posta elettronica dell'avvenuto rientro e avrà 7 giorni di tempo per procedere al ritiro del libro richiesto. Trascorso questo tempo, se non ritirato, il libro sarà rimesso

in circolazione.

Si  offre  orientamento  nelle ricerche bibliografiche e assistenza nelle ricerche complesse.

Poiché     la  Biblioteca  G.   Bianca  aderisce  al  Servizio  Bibliotecario Nazionale (SBN), qualora non possieda i documenti richiesti, è in grado di indicare la loro presenza anche all'interno di altri sistemi bibliotecari limitrofi o eventualmente in altre biblioteche italiane, attraverso il sistema interbibliotecario.

La Biblioteca collabora anche alla promozione degli eventi culturali di zona, all'organizzazione di incontri con l'autore, progetti lettura, laboratori, visite guidate con relativa spiegazione storica del Museo Mercato e del Palmento-Frantoio di Via Villafranca. Cura, altresì, rapporti con l'Assessorato Regionale e Soprintendenza competenti, con le Associazioni Culturali per la promozione di manifestazioni di iniziative artistiche e culturali e con le Chiese Locali per funzioni e feste religiose, tramite la concessione dell'Amministrazione Comunale di contributi onerosi o patrocini gratuiti.

 

Obiettivi

Le finalità più significative a cui è preposta la Biblioteca "G. Bianca" sono:

-Dare a tutti i membri della Comunità la possibilità di accrescere e aggiornare la propria preparazione culturale;

- Sviluppare le loro facoltà creative e critiche;

- Raccogliere ed ordinare documenti, memorie, pubblicazioni ed ogni materiale che possa servire per la Storia Locale, nonché libri di Autori italiani e stranieri ed altro materiale di informazione e comunicazione;

- Essere di supporto alle Scuole di ogni ordine e grado, prendendo iniziative che possano rendersi utili al fine educativo per mantenere la propria funzione di centro culturale e intraprendere tutte quelle iniziative atte a fornire sostegno culturale.

In considerazione delle particolari esigenze dell'utenza più giovane, la Biblioteca organizza servizi specifici ed incontri rivolti ai bambini e ai ragazzi, a partire dalla prima infanzia e per tutto l'arco della vita scolastica, con attività e laboratori diversificati a seconda delle fasce di età. A tal proposito la Biblioteca G. Bianca porta avanti il progetto "Nati per Leggere" dedicando incontri con i piccoli delle Scuole Materne, al fine di concretizzare il progetto che li vede protagonisti come ascoltatori delle "Letture a Voce Alta" e che prevede la partecipazione e la presenza dei genitori.

Leggere fa bene: prima si inizia, meglio è.

E' questo il motto di Nati per Leggere, un progetto per la lettura ai bambini a partire fin dal primo anno di vita, promosso dall'Associazione Italiana Biblioteche, dall'Associazione Culturale Pediatri e dal Centro per la Salute del Bambino.

Per tutto Panno scolastico questa Biblioteca ospita i piccoli lettori con attività, coordinate dal Responsabile Dott. Salvatore Caldarella, su progetti ideati e curati dalla Dott.ssa Franca Puglisi che si avvale della collaborazione della Sig.ra Vincenza Santoro, della Sig.na Maria José Grande, della Sig.ra Venerina Cannata e della Sig.ra Corrada Canto.

 

Progetto  anno scolastico 2013/2014

La programmazione delle attività che la Biblioteca G. Bianca ha organizzato per Panno scolastico 2013/2014 ha come comune denominatore "La Lettura" e gli appuntamenti valleranno, con temi e laboratori progettati per fascia d'età.

11 mese di ottobre è dedicato agli alunni di quarta elementare, con i quali si realizzerà il progetto "Regina Sicilia narra .... a so lingua siciliana", letture animate e a tema di una scenetta in lingua siciliana "I cuttigghiari ... sparritteri" scritta con proverbi siciliani antichi.

11 mese di novembre vedrà protagonisti gli alunni di quinta elementare, con i quali si svilupperà il progetto "Cuntu lu cuntu picchi sugnu cantastorie" che li coinvolgerà nella realizzazione, con disegni e colori, di alcuni episodi della storia di "Don Chisciotti e Sanciu Panza" diventando così dei piccoli cantastorie.

"Ni la notti ri Natali ... cà nascili lu Bambineddu", Lettura a Voce Alta di favole o fiabe natalizie, è il progetto rivolto ai bambini di prima e seconda elementare, che si svolgerà nella prima metà del mese di dicembre.

La terza edizione di "Coriandoli di Lettura", nel periodo antecedente la festività di Carnevale, dedicata ai piccoli della Scuola Materna ed agli scolari della prima e seconda elementare, comprenderà la lettura della Storia di Re Carnevale, di una poesia dedicata allo stesso,le letture delle figure carnevalesche di Arlecchino e Pantalone e la rappresentazione sceneggiata, di un comico alterco fra le due maschere.

Come ogni anno, in primavera sbocciano le "Favole di Primavera .... in Biblioteca", favole inedite illustrate dagli scolari di terza elementare, con disegni da loro stessi colorati.

 

La biblioteca comunale fa parte del Servizio Bibliotecario Nazionale di Siracusa ed è quindi possibile consultare online la disponibilità di qualsiasi testo ed eventualmente effettuarne la prenotazione cliccando sul seguente pulsante 

 

 

 

Ubicazione Uffici:

BIBLIOTECA COMUNALE "GIUSEPPE BIANCA"

Via San Francesco D'Assisi, 48

Responsabile:

Responsabile e Direttore della Biblioteca G. Bianca:

Personale:

Responsabile della Sezione Amministrativa:

Dott.ssa Franca Puglisi coadiuvata dalla Sig.ra Franca Puglisi e Sig.ra

Cannata Venerina;

Responsabile della Sezione Cultura:

Dott.ssa Franca Puglisi coadiuvata dalla Sig.ra Cannata Venerina e Canto Corrada;

Responsabile della Sezione Libraria:

Sig.ra Vincenza Santoro coadiuvata dalla Sig.na Grande Maria José e

Sig.ra Campisi Angelina;

Addetti alla sistemazione dei faldoni deirArchivio storico: Sig.ra Lorenza Rizza, Sig.ra Maria Concetta Campisi e Sig.ra Corrada Canto;

Addetti al prestito: Sig.na Antonella Guarino e Sig.ra Francesca Magro;

Addetti alle visite del Museo Palmento-Frantoio: Sig. Domenico Bruni e

Sig. Franco Garofalo che si occupa anche del servizio di uscierato;

Addetta custodia locali: Sig.ra Maria Dell'Albani.

 

Recapiti telefonici:

0931-823894 

Fax:

 

Email:

 biblioteca@comune.avola.sr.it

Ricevimento Pubblico:

Lunedì ore 8:30 - 13:30

Martedì ore 8:30 - 13:30

Mercoledì ore 8:30 - 13:30 / 15.30-18:00

Giovedì ore 8:30 - 13:30

Venerdì ore 8:30 - 13:30

 
c
 
Il Comune Informa
 

 

Moduli Online

 

Regolamenti

 

Statuto

 
 
c

Banner

 

Banner

 
Banner
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Informazioni: privacy | accessibilità | crediti - Sito realizzato dal COMUNE DI AVOLA - UFFICIO INFORMATICO SEZIONE WEB

Copyright © 2012 Città di Avola - P. IVA 00090570896 Info e Contatti - fax 0931583187 - mail: info@comune.avola.sr.it.
All Rights Reserved.