NEWS

PATTO DEI SINDACI, ATS Obiettivo 2020 Val di noto

Verso la stesura conclusiva dei PAES

Al fine di attivare un percorso di confronto e consultazione, con gli operatori locali portatori di interesse nei territori dei Comuni aderenti all’ATS, (Comune di Avola, Noto, Pachino, Portopalo di Capo Passero e Rosolini), il Coordinamento ATS, di concerto con l’Azienda Artec Esco, organizzano un incontro pubblico per il 19/01/2015, presso la  Sala Frateantonio – Palazzo di città, C.so Garibaldi n. 82 ad Avola,
 

Si invitano tutti gli interessati a partecipare all’incontro secondo gli orari che seguono -  

 

TECNICI E ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA

dalle ore 10:00 alle ore 13,00        

- AZIENDE

dalle ore 15:00 alle ore 18:00

 

 

ATS Obiettivo 2020 Val di Noto,

DOCUMENTI PAES A DISPOSIZIONE

Giunti al termine della prima fase del percorso che dal 2012, ha visto l'adesione del Comune di Avola e la successiva costituzione dell'ATS Obiettivo 2020 Val di Noto , in cui hanno formalmente aderito insieme al patto a livello europeo i cinque comuni dell aprte sud orientale della provincia di Siracusa, a disposizioe al link i Piani d’Azione per l’Energia Sostenibile (PAES).

 

Il PATTO DEI SINDACI ed il Piano si Azione per l’Energia
Sostenibile P.A.E.S.

scarica le slide

 

COORDINAMENTO PATTO DEI SINDACI ATS "OBIETTIVO 2020 VAL DI NOTO"

Comune Capofila-Comune di Avola

 

Cos’è il Patto dei Sindaci

 

Il Patto dei Sindaci (Covenant of Mayors) è un’iniziativa della Commissione Europea finalizzata al coinvolgimento degli Enti Locali, ed in particolare del livello comunale, nel raggiungimento degli obiettivi dello sviluppo sostenibile, nello specifico rispetto al tema energetico.

Un sindaco aderendo al Patto dei Sindaci, sottoscrive l’impegno a perseguire e a superare a livello locale gli obiettivi che l’UE si è posta nel cosiddetto Pacchetto Europeo “energia-clima: 20-20-20”, adottato nel gennaio 2008. In particolare in termini di riduzione di almeno il 20% delle emissioni di gas serra, attraverso la predisposizione e l’approvazione entro un anno di un Piano di Azione per l’Energia Sostenibile (PAES) ed alla presentazione di un Rapporto biennale sull’attuazione del Piano stesso.

 

L'idea di Un progetto CONDIVISO – L'Associazione Temporanea di Scopo “Obiettivo 2020 Val di Noto .

Avola promuove e viene nominato capofila di un aggregazione di 5 Comuni che costituiscono l'ATS “Obiettivo 2020 Va di Noto”

Aderiscono i Comuni di Avola-Noto-Pachino-Portopalo di C.P. - Rosolini che si impegnano a:

- andare oltre gli obiettivi fissati per l’UE al 2020, riducendo le emissioni di CO2 nelle rispettive città di oltre il 20% attraverso l’attuazione di un Piano di Azione per l’Energia Sostenibile(PAES). Questo impegno e il relativo Piano di Azione saranno ratificati attraverso le proprie procedure amministrative(per l’Italia: Delibera Consiglio Municipale);

- preparare un inventario base delle emissioni (baseline) come punto di partenza per il Piano di Azione per l’Energia Sostenibile;

- presentare il Piano di Azione per l’Energia Sostenibile entro un anno dalla nostra formale ratifica al Patto dei Sindaci;

- adattare le strutture della città, inclusa l’allocazione di adeguate risorse umane, al fine di perseguire le azioni necessarie;

- mobilitare la società civile nelle nostre aree geografiche al fine di sviluppare, insieme a loro, il Piano di Azione che indichi le politiche e misure da attuare per raggiungere gli obiettivi del Piano stesso. Il Piano di Azione sarà redatto per ogni città e presentato al Segretariato del Patto dei Sindaci entro un anno dalla ratifica del Patto stesso;

- presentare, su base biennale, un Rapporto sull’attuazione ai fini di una valutazione, includendo le attività di monitoraggio e verifica;

- condividere la nostra esperienza e conoscenza con le altre unità territoriali;

- organizzare, in cooperazione con la Commissione Europea ed altri attori interessati, eventi specifici (Giornate dell’Energia; Giornate dedicate alle città che hanno aderito al Patto) che permettano ai cittadini di entrare in contatto diretto con le opportunità e i vantaggi offerti da un uso più intelligente dell’energia e di informare regolarmente i media locali sugli sviluppi del Piano di Azione;

- partecipare attivamente alla Conferenza annuale UE dei Sindaci per un’Energia Sostenibile in Europa;

- diffondere il messaggio del Patto nelle sedi appropriate e, in particolare, ad incoraggiare gli altri Sindaci ad aderire al Patto;

- accettare la nostra esclusione dal Patto dei Sindaci, notificata per iscritto dal Segretariato del Patto dei Sindaci, in caso di:

i) mancata presentazione del Piano di Azione sull’Energia Sostenibile nei tempi previsti;

(ii) mancato raggiungimento degli obiettivi di riduzione delle emissioni come indicato nel Piano di Azione a causa della mancata e/o insufficiente attuazione del Piano di Azione stesso;

(iii) mancata presentazione, per due periodi consecutivi, del Rapporto biennale.

 

http://www.eumayors.eu/-Adesione-.html

 

L'adesione del COMUNE DI AVOLA

 

Il Comune di Avola ha aderito con delibera n.23 del 18-09-2012 al patto dei Sindaci. L'adesione di ciascun comune è volontaria, non prevede obblighi ma “Impegni” a perseguire gli obiettivi del patto di riduzione delle emissioni di Co2, di aumento della produzione di energia da fonti alternative e di recupero delle risorse.

L'Amministrazione Comunale Cannata credendo fermamente nel progetto e nella necessità di operare concretamente per rendere sempre più sostenibile il nostro impatto sulla terra, tramite l'assessorato Ambiente e Territorio, ha proposto l'adesione al Consiglio Comunale, che approvando ha delegato il giovane sindaco Luca Cannata a procedere nell'intendimento.

 

L'adesione dei comuni di Noto,Pachino,Portopalo e Rosolini

 

Anche i comuni di Noto,Pachino,Portopalo e Rosolini hanno aderito con le proprie delibere dei rispettivi consigli comunali al Patto dei Sindaci in prima battuta,credendo nell'iniziativa e nelle potenzialità.

In seconda battuta,consapevoli che la strategia vincente è una strategia condivisa,gli stessi hanno aderito all'Associazione Temporanea di Scopo "Obiettivo 2020 Val di Noto".

 

I primi PASSI - Inventario delle emissioni(baseline)

Ogni comune che ha firmato l’adesione per il patto dei Sindaci dovrà predisporre un inventario circa le emissioni di Co2 per tutti i  settori e per tutte le attività che insistono su ogni territorio comunale. L’inventario rappresenterà il punto di partenza per la successiva fase rivolta alla redazione del PAES e quindi per tutte le fasi, nonché per il soddisfacimento degli obiettivi preposti.

 

CITTADINANZA PARTECIPE E ATTIVA

 

CONTRIBUISCI ALLA STESURA DELLA BASELINE

Si invita ogni cittadino di buona volontà che vuole contribuire e partecipare al processo di cambiamento a compilare un’intervista riferita alla propria categoria (residenziale e/o commerciale).

L'intervista può essere compilata assolutamente in forma anonima, e va  riferita all’anno 2011.

 

La stessa è disponibile ai seguenti link:

 

 

   

 

 

Informazioni: Cookie Police | privacy | accessibilità | crediti - Sito realizzato dal COMUNE DI AVOLA - UFFICIO INFORMATICO SEZIONE WEB

Copyright © 2012 Città di Avola - P. IVA 00090570896 Info e Contatti - fax 0931583187 - mail: info@comune.avola.sr.it
All Rights Reserved.